2021/06/11
ID: 2530

Soluzioni pronte per l'installazione per il lab-on-a-chip

Automazione e ingegneria per la diagnostica in vitro

Negli studi medici, i dispositivi analitici mobili dotati della tecnologia "lab-on-a-chip" consentono test rapidi per identificare gli agenti patogeni in caso di malattie batteriche o virali. Per alleggerire il carico dei produttori di questi dispositivi per la diagnostica in vitro, Festo offre soluzioni di automazione pronte per l'installazione, inclusa la progettazione specifica per il cliente.

Festo offre una gamma di cilindri, valvole e sensori in miniatura, adatti per unità da banco, utilizzate per condurre analisi mediche su cartucce formato cartolina (lab-on-a-chip). Ancora più importanti, tuttavia, sono le soluzioni personalizzate pronte per l'installazione che Festo sviluppa in progetti di ingegneria collaborativa con i clienti.

 

Focus sulle competenze chiave

Le soluzioni pronte per l'installazione sono moduli compatti e salvaspazio che hanno interfacce chiare, per una facile integrazione, e quindi offrono un time-to-market ridotto per i clienti. I produttori e gli sviluppatori di tali unità da banco, possono quindi concentrarsi sulle loro competenze chiave. Per automatizzare i processi di analisi su cartucce formato cartolina, possono fare affidamento sulla pluriennale esperienza nell'automazione degli ingegneri e degli sviluppatori di Festo.

 

Oltre a canali e serbatoi per prodotti chimici, le cartucce contengono un'area per l'applicazione, ad esempio, di una goccia da un campione di sangue. Il processo di analisi inizia quando la cartuccia viene inserita nel dispositivo. I cilindri in miniatura utilizzano l'aria compressa per attivare i serbatoi con i prodotti chimici. Le membrane vengono premute sulle cartucce e le sostanze chimiche si fanno strada attraverso i canali al momento giusto (usando le forze capillari), reagendo con il sangue. I risultati dell'analisi vengono letti alla fine del processo di analisi in più fasi.

 

Portafoglio completo di automazione

I cilindri miniaturizzati EG ed EGZ forniscono la tecnologia di azionamento per gli spazi più piccoli. Le valvole miniaturizzate VOVK, MHA1, VEMC e VEMP possono controllare un gran numero di canali ravvicinati. I sensori miniaturizzati SPTE vengono utilizzati per il monitoraggio della pressione. I regolatori di pressione proporzionale VEAB, con tecnologia piezo, completano il portafoglio di automazione Festo per la diagnostica in vitro.

 

www.festo.com/medtech

Festo è sia un attore globale che un'azienda indipendente a conduzione familiare con sede a Esslingen am Neckar in Germania. Fin dagli inizi Festo ha stabilito degli standard nella tecnologia dell'automazione industriale e nella formazione tecnica, contribuendo così allo sviluppo sostenibile dell'ambiente, dell'economia e della società. L'azienda fornisce tecnologia di automazione pneumatica ed elettrica a 300.000 clienti dell'automazione di fabbrica e di processo in oltre 35 industrie. Il settore LifeTech con la tecnologia medica e l'automazione di laboratorio sta diventando sempre più importante. I prodotti e i servizi sono disponibili in 176 paesi del mondo. In tutto il mondo, circa 20.000 dipendenti in 61 paesi con oltre 250 filiali hanno generato un fatturato di circa 2,84 miliardi di euro nel 2020. Di questo, circa l'8% viene investito annualmente in ricerca e sviluppo. Nell'azienda che apprende, le misure di formazione e sviluppo rappresentano l'1,5% del fatturato. Festo Didactic SE è un fornitore leader di istruzione e formazione tecnica e offre ai suoi clienti in tutto il mondo soluzioni complete di apprendimento digitale e fisico nell'ambiente industriale.

© Festo SE & Co. KG
Festo LifeTech
I dispositivi analitici mobili consentono test rapidi per identificare gli agenti patogeni in caso di raffreddori o infezioni simil-influenzali, nonché altre malattie batteriche o virali.
© Festo SE & Co. KG
Gruppo valvole diagnostica in vitro
Diagnostica in vitro, semplificata con un blocco valvole pronto per l'installazione, per il controllo delle cartucce nelle unità da banco.

Parole chiave

Interlocutore

Download

Condividi comunicato stampa